Mimesis

meledoro - etiopiaEtiopia. Saggio di un outsider a tempo determinato
di Massimo Rossi

Edizione Mimesis - Collana Narrativa/Meledoro

Massimo Rossi (Lucca, 1957) che lavora presso la Direzione Medica del SS. Cosma e Damiano (usl3 Pistoia), ha compiuto viaggi in solitaria e realizzato progetti sanitari avanzati all’interno della foresta amazzonica, tra Brasile, Perù e Bolivia. Nel 2000 pubblica con successo il suo primo libro Pioggiafangomerdasoleblues, un’Amazzonia senza Sting (Stam-pa Alternativa, Collana Eretica), dove racconta la sua permanenza nella miseria e nelle contraddizioni di quelle terre, mentre suoi racconti sono stati pubblicati su silloge (es. Il filo della dorsale, 40 racconti sull’identità, Ponte Sisto, 2007). Un presente di co-ordinatore nel progetto europeo Ospedali Interculturali dell’Health Promoting Hospitals e di viaggiatore – recenti i suoi percorsi in Tibet, Patagonia, Etiopia, Nord Africa, dove ha contribuito anche in qualità di fotografo con repor-tage sui paesi visitati – affascina-to dalla conoscenza di culture altre nella loro fase evolutiva, dalle loro forme simboliche e strutture societarie.Dopo il successo ottenuto con “Pioggiafangomerdasoleblues” (54.000 copie vendute, con i diritti d’autore versati alla popola-zione raccontata e serviti anche al sostegno del progetto sanitario da lui realizzato, che ha coinvol-to una ong italiana), i numerosi passaggi televisivi e radiofonici sui canali nazionali ed esteri, e che ancora oggi, dopo più di die-ci anni, è presente nel catalogo della Casa Editrice Stampa Alter-nativa, esce, a cura della Casa Editrice Mimesis di Milano, il suo nuovo libro “Etiopia. Saggio di un outsider a tempo determinato”, racconto del viaggio compiuto nell’Etiopia delle tribù del basso fiume Omo, al confine con Sudan e Kenia, sulle tracce del percorso effettuato 115 anni prima dalla spedizione Bòttego (1894) alla ricerca del delta del fiume stesso, che termina la sua corsa nel lago Turkana.

Il libro, classificato come saggio di antropologia sociale e cultura-le, contiene ricostruzioni storiche ed analisi antropologiche sulle popolazioni incontrate, numerosi raffronti tra quanto descritto nella spedizione Bòttego e la realtà attuale delle tribù incontrate, i problemi che affliggono queste regioni, come l’arretratezza economica estrema ed i violenti contrasti et-nici tuttora esistenti, aggravati dal passaggio dalle lance al Kalashni-kov e da quanto sta da tempo mo-dificando le popolazioni del sud e provocando quella che, comunque la si guardi e che piaccia o no, è evoluzione. Una evoluzione che porterà forse alla scomparsa del-le popolazioni indigene distribuite lungo il fiume Omo.Sono inoltre presenti riflessioni su quella che lui definisce “una tribù in transito”, rappresentata dal gruppo che con lui si è av-venturato in quella parte difficile di Africa. Non vi è, infatti, solo la descrizione di un viaggio nelle Lowlands africane alla ricerca di diverse culture e del loro eso-tismo magico che affascina et-nografi e turisti, ma anche una descrizione dei turisti occidentali stessi, di ciò che ricercano e di ciò che si aspettano di trovare in Africa. L’occhio curioso di Massimo spesso si sofferma sul portamento e sui modi di fare di quelli che, come lui, si trovano a fare i ricchi turisti a spasso attraverso i drammi e le troppe contraddizioni del continente nero, descrivendo le dinamiche che si crea-no, il modo di porsi alle le tribù incontrate ed il sempre presente dilemma turista o viaggiatore. Il libro - dove è presente anche una interessante parte fotografica - condito da numerosi e divertenti spunti di narrativa e citazioni ri-ferite ad antropologi e scrittori di viaggio come Aime, Geertz, Levy-Strauss, Abbink, Augé, Canestrini, Clifford, De Botton e Kapuscinski, fornisce al lettore digiuno di in-formazioni gli strumenti necessa-ri per una migliore comprensione del processo evolutivo di queste terre e dei suoi abitanti, impe-gnati a vivere la propria vita al di là degli stereotipi culturali.
L’uscita è prevista per il 12 ottobre 2011 ed il libro, oltre che essere distribuito nelle principali librerie, può essere richiesto a http://www.mimesisedizioni.it

Massimo risponde su massimo.rossi.48@alice.it

top